Con il patrocinio della Regione Toscana

LA STORIA DELLA FTD

Il perché di una Federazione Regionale Associazioni Toscane Diabetici trae origine dal passato.

Probabilmente nessuno di noi conosce come e quando nacque la prima Associazione di Diabetici, ma sappiamo quando alcune di loro decisero di costituire una Federazione.

Nel 1981: l'A.G.D. (Associazione di Livorno) l'A.G.D. (Associazione di Arezzo) e l'A.G.D. (Associazione di Grosseto), unitamente fondarono il 17 Aprile a Grosseto la FEDERAZIONE REGIONALE DELLE ASSOCIAZIONI TOSCANE DEI DIABETICI INSULINO DIPENDENTI, in seguito denominata F.T.D. organizzazione che ha i seguenti scopi statutari:

 

- promuovere, direttamente e/o in collaborazione con le Associazioni aderenti, tutte le iniziative possibili volte a tutelare il diritto alla salute e i bisogni della popolazione con diabete, nei confronti delle competenti autorità politiche, amministrative e sanitarie;

- contribuire alla educazione ed alla promozione della coscienza sociale della malattia diabetica;

- rappresentare unitariamente le Associazioni dei diabetici operanti in Toscana, nei confronti degli organi amministrativi e delle altre componenti interessate alla lotta al diabete;

- favorire l'interscambio delle esperienze territoriali e l'apertura ad una dimensione internazionale del problema diabete contribuendo, in tal modo, alla riunificazione di diverse realtà associative nazionali;

- favorire la crescita dell'Associazionismo diabetico attraverso forme di sostegno alle iniziative locali e garantendo la diffusione delle esperienze e delle informazioni.

 

Nel corso di questi anni lo statuto della F.T.D. ha subito nel corso delle Assemblee Generali delle modifiche: il 06-05-1987 a Livorno; il 31-10-1991 a Grosseto; il 25-09-1994 a Montignoso (MS); fino ad arrivare alla versione attuale approvata il 5/6/2011 nell'Assemblea Straordinaria svoltasi a Siena "Statuto Attuale".

A livello Nazionale, la F.T.D è solidale con le altre Associazioni di Volontariato nell'affrontare i problemi legati al diabete, ha inoltre, sensibili sostenitori in Parlamento con i quali siamo ben felici di collaborare per l'elaborazione di leggi e delibere a tutela del diabete.
Il passare degli anni e le esperienze vissute dalla Federazione hanno dimostrato che essere uniti fa crescere sia sul territorio che nelle realtà di confronto con le istituzioni, prima a livello locale, poi in ambito sempre più ampio.


Un impegno importante della Federazione è quello di unire alle attuali Associazioni affiliate, quelle che ancora non lo sono, cercando di capire il perché e attivandosi per eliminare eventuali possibili cause, sicuramente non comprese, al fine di promovere, a livello regionale, una più forte e solidale collaborazione.


Questo sito tra i vari obiettivi ha anche quello di far conoscere l'attività e l'importanza di una federazione regionale che, dalla sua nascita, ha sempre tutelato gli interessi dei pazienti con diabete, sia in età evolutiva sia in età adulta.
Carta dei Servizi FTD al 2012
Dal diario del capitano 22 aprile 2002

FTD Federazione Regionale Associazioni Toscane Diabetici - C.F. 92004730534 - IBAN IT41F0503421565000000001498 - Tel. Fax e Segr_Tel. 0574-633541
Sede Legale: Via Portella della Ginestra, 7 - 59100 Prato - Sede Operativa: c/o ADAP Via Luigi Borgioli, 48 - 59100 Prato – Cell. Pres. 393 6928420 - Cookie e Privacy
Realizzazione siti web firenze